Studio Legale Carrozza Pisa | Giurisprudenza
12
archive,category,category-giurisprudenza,category-12,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Giurisprudenza

TAR LOMBARDIA – MILANO, SEZ. II – sentenza 22 agosto 2019 n. 1916 E’ legittimo il provvedimento con il quale un Comune ha ordinato la rimessione in pristino della precedente destinazione edilizia di un immobile, ove sia stato effettuato il mutamento di destinazione d’uso del medesimo immobile da laboratorio a luogo di culto e l’immobile sia effettivamente interessato dall’afflusso non sporadico di un notevole numero di persone; infatti: a) il mutamento di destinazione...

Il Consiglio di Stato torna sulla problematica dei rapporti di convivenza tra candidato e membro del Consiglio di Dipartimento, dopo la sentenza della Corte costituzionale n. 78/2019, relativizzandone la portata. Il Consiglio di Stato, sez. V, con la sentenza n. 4917 del 12.7.2019, accogliendo la tesi dell’appellante, assistita dai Prof. ri Avv. ti Paolo Carrozza e Nicola Pignatelli, ha dichiarato nulli in sede di ottemperanza gli atti di revoca del bando...

Il Tar Lazio, sez. III, con la sentenza n. 9250 del 12.7.2019, accogliendo la tesi del ricorrente, assistito dal Prof. Avv. Nicola Pignatelli, ha annullato un giudizio collegiale di inidoneità come Professore associato (ASN), sul presupposto che la Commissione non si è soffermata “in alcun modo ad illustrare (neppure sinteticamente) le ragioni che hanno portato al giudizio negativo e che hanno condotto a ritenere l’interessato non in possesso di almeno...

Il Tar Toscana, sez. III, con la sentenza n. 858 del 14.6.2019, accogliendo la tesi difensiva del ricorrente, assistito dal Prof. Avv. Nicola Pignatelli, ha annullato un provvedimento di diniego di permesso di costruire per carenza di motivazione, ritenendo altresì inapplicabile l’art. 21 octies, 2° comma, l. n. 241/1990, sul presupposto che “può anche ammettersi che in presenza di attività vincolata i vizi della motivazione non debbano necessariamente condurre all’annullamento...

Il Consiglio di Stato, sez. IV, con la sentenza n. 2265 dell'8.4.2019, accogliendo la tesi difensiva dell’Amministrazione resistente, assista dal Prof. Avv. Paolo Carrozza, ha affermato che il ricorrente avrebbe avuto l’onere di impugnare con l’azione avverso il silenzio (e non con quella di annullamento) atti asseritamente elusivi dell’obbligo di concludere il procedimento di approvazione di uno strumento urbanistico generale: “Sebbene l’ordinamento, a fronte di poteri ampiamente discrezionali, come quelli in...

Il Tribunale Ordinario di Firenze, sez. II, con la sentenza n. 432 del 8.2.2019, accogliendo la tesi attorea del Comune di Crespina Lorenzana, assistito dal Prof. Avv. Paolo Carrozza, contro il MEF, ha affermato alcuni importanti principi in materia di pubblicazione della delibera comunale in materia di applicazione dell’addizionale IRPEF. La controversia riguardava la mancata pubblicazione da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze della delibera del Comune di Crespina Lorenzana...

Segnaliamo la sentenza della Corte costituzionale n. 245/2018, in materia di edilizia, urbanistica e tutela ambientale, resa nel giudizio di legittimità costituzionale su alcune disposizioni della legge della Regione Abruzzo n. 40/2017, “Disposizioni per il recupero del patrimonio edilizio esistente. Destinazioni d’uso e contenimento dell’uso del suolo, modifiche alla legge regionale n. 96/2000 ed ulteriori disposizioni”, promosso dal Presidente del Consiglio dei ministri. La sentenza è consultabile in http://www.giurcost.org/decisioni/index.html Sulle suddette problematiche...

Il Consiglio di Stato, sez. VI, con la sentenza n. 4841 del 6.8.2018, accogliendo il nostro appello, ha affermato il principio secondo il quale è illegittima la partecipazione di una candidata ad un concorso universitario di ricercatore a tempo indeterminato (e con essa l'approvazione degli atti e la conseguente presa di servizio), qualora sussista una situazione di convivenza more uxorio con un professore del medesimo Dipartimento di afferenza, per violazione...

Il Tar Toscana, sez. I, con la sentenza n. 1094 del 25.7.2018, accogliendo la nostra tesi difensiva, ha dichiarato inammissibile per difetto di giurisdizione del G.A. il ricorso proposto da alcuni dipendenti avverso gli atti di una Società in house avente ad oggetto la gestione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, sul presupposto che si tratta di una società di diritto privato che non risulta suscettibile di essere inclusa nell’ambito...

Il Tar Toscana, sez. I, con la sentenza n. 842 del 12.6.2018, accogliendo il ricorso per ottemperanza proposto dal Prof. Avv. Nicola Pignatelli, ha ribadito il principio secondo il quale l’esecuzione del giudicato amministrativo (sebbene quest’ultimo abbia un contenuto poliforme), non può essere il luogo per tornare a mettere ripetutamente in discussione la situazione oggetto del ricorso introduttivo di primo grado, su cui il giudicato ha, per definizione, conclusivamente deciso;...